Con provvedimento del Direttore Generale della Giustizia Civile del Ministero della Giustizia del 18 marzo 2011, l'Organismo di Conciliazione dell'Ordine degli Avvocati di Lecce è stato iscritto al registro degli organismi abilitati a svolgere la mediazione di cui all'art.3 del D.I. 18 ottobre2010 nr.180, al numero progressivo 180 del Registro.

E' pertanto Organismo legittimato a svolgere l'attivita' di mediazione a partire dal 21 marzo 2011

Modalita' di presentazione della domanda e del pagamento delle spese

Le domande di mediazione devono essere presentate in via telematica dal menu "Nuova Istanza". La ricevuta dovra' poi essere depositata presso la sede dell'Ordine degli Avvocati, in Via Brenta, presso il Tribunale di Lecce, al piano terra.
L'orario di ricezione delle istanze e' dalle ore 9.00 alle ore 13.00.
Telefono e fax: 0832.498052 - PEC: mediazionelecce@ordavvle.legalmail.it

Tabella Spese di avvio Valore fino a € 250.000, salvo conguaglio.
CONTROPARTI da 1 a 2 da 3 a 5 da 6 a 10 dalla 11 per ogni parte in più
Notifiche 10,00 25,00 50,00 5,00
Spese avvio IVA compresa 48,80 48,80 48,80 48,80
Totale 58,80 73,80 98,80 98,80 + 5,00 per ogni parte in più oltre le 10

Tabella Spese di avvio Valore oltre € 250.000, salvo conguaglio.
CONTROPARTI da 1 a 2 da 3 a 5 da 6 a 10 dalla 11 per ogni parte in più
Notifiche 10,00 25,00 50,00 5,00
Spese avvio IVA compresa 97,60 97,60 97,60 97,60
Totale 107,60 122,60 147,60 147,60 + 5,00 per ogni parte in più oltre le 10

Bonifico di uguale importo dovrà essere corrisposto, prima del primo incontro, dalle parti chiamate che abbiano aderito al tentativo di conciliazione.

Ai sensi del primo comma dell’art.5 del Regolamento, l'indennità di mediazione nella misura stabilita dalla Tabella approvata dal Consiglio dell'Ordine, e con le modalità indicate dall'art.10 del Regolamento, deve essere corrisposta, dalla parte istante e dalle parti chiamate che abbiano aderito al tentativo, solo a seguito del raggiungimento dell’accordo tra le parti, se questo avviene durante il primo incontro, ovvero prima del secondo incontro fissato per l’esperimento del tentativo di conciliazione. Nel caso di mancato accordo all'esito del primo incontro nessuna ulteriore indennità sarà dovuta.

Nel caso di mancata adesione di uno o più tra i chiamati alla mediazione, che comporti l'impossibilità di procedere alla mediazione, alla parte istante sarà rilasciato certificato attestante il fallimento del tentativo di conciliazione, senza alcun ulteriore onere economico a suo carico.

Agli incontri le parti devono partecipare con l'assistenza dell'avvocato.

Tutti i pagamenti andranno eseguiti con bonifico su c/c nr.3606 presso Banca Popolare Pugliese - Filiale di Lecce - Piazza Mazzini IBAN IT08R0526216081CC0810003606 intestato a Ordine degli Avvocati Lecce - Organismo di Conciliazione, indicando nella causale "Domanda mediazione nomeparte-nomecontroparte"'.

Ai sensi dell'art.17 comma 5 del D.Lgs.28/2010, nei casi di mediazione obbligatoria, all'Organismo non è dovuta alcuna indennità dalla parte che si trova nelle condizioni per l'ammissione al patrocinio a spese dello Stato, in tal caso la parte è tenuta a depositare presso l'organismo, a pena di inammissibilità del beneficio, la documentazione necessaria a comprovare la veridicità di quanto dichiarato.